Data: 11/9/2014
Da: XXX@virgilio.it

Buonasera Dottoressa,
Le scrivo per sapere se c’è una soluzione a una situazione ormai fuori controllo con il nostro cane! Siamo prigionieri del cane! In famiglia abbiamo due cani, due pastori tedeschi taglia grande a pelo lungo, il primo arrivato, Devil, da ormai 5 anni ha sviluppato un terrore fuori dal comune per qualsiasi botto, dal temporale ai fuochi d’artificio agli spari dei cacciatori, so che è un fenomeno normale nei cani tant’è vero che ne abbiamo avuti altri di cani con questa paura ma mai a queste condizioni.

Siamo stati costretti a mettere le grate in tutta casa perché con i denti ha devastato la porta e la finestra di legno, non contento ha rotto anche la grata in ferro, perdendo anche alcuni denti, è rimasto incastrato con la testa dentro un quadrato della grata, abbiamo dovuto addormentarlo e segare la grata.

Non possiamo aprire la porta di casa perché entra dentro e non vuole più uscire, e non è un cane di piccola taglia da poter contrastare di forza, ci segue fuori al cancello con la macchina e non ci fa andare via e siamo costretti a non tornare a casa durante i temporali perché non potremmo più andare via, è totalmente fuori controllo in quel momento, ha gli occhi spalancati il respiro affannato è agitato rompe e strappa tutto pur di venire in contatto con noi.

Urlare, tirarlo o provare anche a menargli non serve a niente è totalmente indifeso e terrorizzato. Non possiamo tenerlo in casa perché i cani sono due e non sono piccoli, abituarlo a stare dentro non può essere l’unica soluzione anche perché non stiamo sempre a casa tutto il giorno e non faremmo altro che aumentare il suo bisogno di starci attaccato in quei momenti e non potremmo uscire di casa fino a fine temporale. Abbiamo provato anche con le pasticche per calmarlo ma non sono servite. Non sappiamo davvero più come gestire questa situazione. L’altro cane non ha paura di niente e anzi è tranquillissimo.

Non è nato così lo è diventato, non sappiamo perché ma non sappiamo sopratutto come tornare ad avere una vita normale durante i temporali sopratutto ora che torna l’inverno.

La ringrazio per l’attenzione e scusi il dilungarsi del racconto.

Buongiorno Sig.ra XXX,
purtroppo la vostra situazione, non semplice, ha già raggiunto dei livelli di gravità tali da richiedere l’intervento di un professionista esperto.
La sola terapia farmacologica non basta, è necessario impostare un percorso riabilitativo, che solo un veterinario esperto in comportamento può indicarle, ma a monte di una valutazione della sua specifica situazione.

Se la vostra presenza in casa con il cane riesce a mitigare gli effetti del panico che lo assale, potrebbe essere un punto di partenza (ma questo lo valuterà il collega che eventualmente Vi seguirà), al quale purtroppo farà seguito un percorso più articolato. Generalmente in questi casi si impostano esercizi volti ad accrescere l’autostima del cane e la sua capacità di autocontrollo, insomma richiede un impegno di tempo e di energie non indifferente per tutta la famiglia.

Mi scrive inoltre che questo “terrore per i temporali” dura ormai da 5 anni: un tempo così lungo non gioca a favore di un recupero totale. Ciò che più verosimilmente si può ottenere è un miglioramento, ma non si può prevedere di che entità.

Cordiali saluti,
di Elena Borrione
(15/09/2014)

[Voti: 8    Media Voto: 3.9/5]

La Dottoressa risponde, quasi sempre prontamente, a tutte le richieste, nel limite della correttezza professionale. Spesso non e' possibile fornire via mail una soluzione pronta all'uso, ma ricevere uno spunto di riflessione e', in ogni caso, prezioso. Si ricorda di non chiedere ne' prescrizioni mediche ne' terapie farmacologiche via email
Hai provato a seguire la Dottoressa su Facebook? Clicca qui!

Un cane fuori controllo
Tag: Botti    Devasta    Fuochi d'artificio    Paura    Temporale