Data: 12/05/2015
Da: XXX@libero.it
Buonasera,
ho una gatta di 6 anni che sta in casa e va in giardino solo con me presente. Mi piacerebbe prendere un cagnolino di piccola taglia in canile !
Cosa posso fare per rendere la convivenza il più pacifica possibile? Grazie per la consulenza!

Buongiorno,
prima di tutto andando in canile dovrebbe far presente che lei ha un gatto, informazione che sarà utile affinchè non le vengano proposte adozioni di cani per cui si è certi di problematiche di convivenza.
Una volta adottato il cane e portato a casa, dovrete resistere alla tentazione di costringere i due affinchè si incontrino e si conoscano. Lasciate che il gatto si prenda i suoi tempi. Il gatto è un osservatore in disparte. I primi tempi facilmente si nasconderà o manterrà le distanze, per studiare “l’intruso”. Piano piano si avvicinerà e faranno conoscenza. se il cane non dovesse rispettare i tempi del gatto, questo potrà soffiare e perchè no anche tentare di graffiare il cane. Non vi allarmate è un passaggio pressochè obbligato, anche il cane dovrà imparare a conoscere il nuovo coinquilino.
Garantite al gatto spazi tutti per lui come ripiani sopraelevati in cui rifugiarsi. assicuratevi che le ciotole siano poste in posizioni alte, non raggiungibili dal cane, e la cassettina igienica facile da utilizzare senza avere “occhi indiscreti” pronti a seguirlo.

Le auguro di trovare il cucciolo giusto per lei e per la sua micia.
Cordiali saluti,
di Elena Borrione
(12/05/2015)

[Voti: 1    Media Voto: 4/5]

La Dottoressa risponde, quasi sempre prontamente, a tutte le richieste, nel limite della correttezza professionale. Spesso non e' possibile fornire via mail una soluzione pronta all'uso, ma ricevere uno spunto di riflessione e', in ogni caso, prezioso. Si ricorda di non chiedere ne' prescrizioni mediche ne' terapie farmacologiche via email
Hai provato a seguire la Dottoressa su Facebook? Clicca qui!

Convivenza cane e gatto