Data: 11/08/2018
Email : xxx@libero.it
Buongiorno Dottoressa.
Ho una gatta di poco più di un anno molto vivace ma poco affettuosa. Per lavoro sono assente diverse ore e vorrei prendere un cucciolo maschio di gatto per farle compagnia visto che mi pare che si senta sola. E’ la scelta giusta? Ho paura che diventi gelosa e non l’accetti. Tra l’altro vivo in un piccolo appartamento. Non so cosa fare!

Buongiorno,
tenga presente che un gatto ha mediamente bisogno di avere una cinquantina di metri quadri a propria disposizione. Perchè vengano accettati altri gatti, se abitiamo in un appartamento di questa metratura, questi devono essere molto confidenti tra loro e capaci di adattarsi.

La metratura che le ho indicato si ampia se possiamo sfruttare e arredare anche le altezze ovviamente (la nostra planimetria sarà di 50 mq ma se valutassimo lo spazio a disposizione dei gatti tenendo conto delle altezze questo sarebbe leggermente più grande insomma). Le altezze sono sfruttabili solo se si hanno gatti capaci di utilizzarle ovviamente.

Bisogna poi considerare quello che è il carattere del gatto. Non tutti i gatti sono disposti ad accettare nuovi coinquilini. Se la sua gatta è molto attiva forse quello che apprezzerebbe di più sarebbe un buon arricchimento ambientale. In questo il web ci offre sempre numerosi spunti che possiamo anche facilmente mettere in atto.

Cordiali saluti,
di Elena Borrione
(17/08/2018)

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

La Dottoressa risponde, quasi sempre prontamente, a tutte le richieste, nel limite della correttezza professionale. Spesso non e' possibile fornire via mail una soluzione pronta all'uso, ma ricevere uno spunto di riflessione e', in ogni caso, prezioso. Si ricorda di non chiedere ne' prescrizioni mediche ne' terapie farmacologiche via email
Hai provato a seguire la Dottoressa su Facebook? Clicca qui!

Assente per lavoro, gatta sola, ne prendo un altro?
Tag: Tra gatti